Skip to content Skip to left sidebar Skip to right sidebar Skip to footer

Autore: Elena Visini

EMERGENZA IDRICA

Cari concittadini,

La grave siccità che sta colpendo il nostro territorio sta creando una situazione di difficoltà crescente e  mi impone l’obbligo morale di scrivere a tutti voi.

Non piove da settimane, sulle nostre montagne non c’è più neve, gli invasi alpini e i fiumi si stanno asciugando mettendo in grave pericolo la nostra agricoltura e tutto quello che ne deriva.

Il Governo e la Protezione Civile stanno già lavorando per varare un eventuale stato di emergenza. Speriamo non si debba arrivare a soluzioni drastiche.

L’appello a non sprecare acqua è sempre doveroso e in un momento come questo lo è ancora di più!

Faccio appello quindi al senso civico di ognuno di voi affinchè venga diminuito il consumo di acqua adottando comportamenti quotidiani virtuosi nell’uso di questa preziosa risorsa. Con le piogge dimezzate ed estati sempre più calde siamo di fronte ad un cambiamento climatico senza precedenti, a fronte del quale ognuno deve fare la propria parte

I nostri comportamenti quotidiani possono fare la differenza!

Alcuni esempi?

  • Chiudiamo sempre il rubinetto quando non serve (mentre ci laviamo i denti, ci radiamo, ci insaponiamo…)
  • Scegliamo una rapida doccia e non il bagno
  • Installiamo il frangigetto sui rubinetti
  • Riutilizziamo l’acqua ogni volta che è possibile
  • Controlliamo il contatore a impianto chiuso. Se si registrano consumi potrebbero esserci delle perdite
  • Ripariamo i rubinetti che gocciolano
  • Azioniamo lavatrice e lavastoviglie a pieno carico
  • Laviamo le verdure e scongeliamo i surgelati dentro una bacinella e non sotto l’acqua corrente
  • In caso di pioggia, raccogliamo l’acqua piovana e utilizziamola nei giorni successivi per irrigare fiori e piante o per lavare l’automobile
  • Non sprechiamo l’acqua potabile per irrigare orti e giardini
  • Riutilizziamo l’acqua dei condizionatori o dei deumidificatori

Confido nel grande senso di responsabilità che sempre avete dimostrato e vi ringrazio fin da ora per la vostra collaborazione.

Il vostro Sindaco Cristina

Attivazione sportello supporto SPID

Si informa che il Comune di Leno ha attivato uno sportello di supporto al cittadino per l’ottenimento dell’identità digitale (SPID)

Per accedere allo sportello posto al 1° piano zona protocollo e pubblica istruzione, è necessario fissare un appuntamento scrivendo a:

sportellospid@comune.leno.bs.it

Orari sportello

Lunedì: 09,00 – 12,30

Giovedì: 14,30 – 17,30

Venerdì: 09,00 – 12,30

info 348-4914905  (solo negli orari indicati)

Per accedere agli uffici è obbligatorio il green pass

Inoltre è necessario portare con sé:

  • Documento d’identità
  • Tessera sanitaria
  • Smartphone
  • Indirizzo e-mail da poter consultare al momento

Il servizio è gratuito e rivolto ai cittadini maggiorenni residenti a Leno

GUERRA IN UCRAINA – DONAZIONI

Cari concittadini,

in queste ultime ore moltissimi di voi ci stanno contattando per chiederci come e dove poter fare donazioni di viveri, indumenti e farmaci da destinare alla popolazione ucraina, martoriata da questa improvvisa, crudele e insensata guerra. Alcuni di voi hanno dato la disponibilità ad ospitare le persone che fuggono da quel paese, in particolare donne e bambini, aspetto relativamente al quale stiamo attendendo indicazioni dalla Provincia che incontrerà a breve il Prefetto. Ancora una volta i lenesi stanno dimostrando quanto grande sia il loro cuore.

Da parte della Croce Rossa italiana, che sta effettuando una azione di soccorso congiuntamente ad altre organizzazioni umanitarie internazionali come UNHCR (Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati) e UNICEF (Fondo delle Nazioni Unite per l’infanzia), ci sono pervenute indicazioni che invitano ad una “donazione consapevole che tenga conto dell’estrema pericolosità dello scenario in cui gli AIUTI vengono portati in assenza del regime di protezione garantito dalle Convenzioni di Ginevra e di un coordinamento degli stessi”; ciò significa che il rischio che la raccolta di beni materiali non possa raggiungere le zone interessate è molto alto, e che quindi finisca con l’essere vana. In questo momento, pertanto, la Croce Rossa Italiana invita chi volesse contribuire a fare una donazione in denaro.

📌 COME DONARE

Per chi volesse dare un contributo economico alla Croce Rossa, gli estremi sono questi:

☎️ 45525

💻https://cri.it/emergenzaucraina/ 

📌COME VERRANNO UTILIZZATI I FONDI

I fondi verranno usati con due obiettivi:

✅ INTERNO, ovvero per supporto alla Croce Rossa Ucraina, che è pienamente operativa;

✅ ESTERNO, ovvero per supporto alla Croce Rossa dei Paesi confinanti con l’Ucraina, dove si sta lavorando per accogliere e soccorrere le persone (tra queste, Croce Rossa Polonia, Moldavia, Ungheria, Romania).

👉Il Comune di Leno destinerà 1.000 euro di contributo proprio alla Croce Rossa per l’emergenza Ucraina; la delibera verrà varata in Giunta.

Grazie per quanto vorrete e potrete fare.