Skip to content Skip to left sidebar Skip to right sidebar Skip to footer

Autore: Elena Visini

ELETTORI TEMPORANEAMENTE ALL’ESTERO

In occasione delle prossime elezioni per il rinnovo del Parlamento Europeo, che si
svolgeranno nei Paesi membri dell’Unione Europea nel periodo compreso tra
giovedì 6 giugno 2024 e domenica 9 giugno 2024, gli elettori italiani che si trovano
temporaneamente in un paese membro UE per motivi di lavoro di studio, nonché i
familiari conviventi, possono votare per i membri spettanti all’Italia presso i seggi
elettorali istituiti dagli Uffici consolari.
Gli interessati devono fare pervenire entro giovedì 21 marzo 2024 al Consolato
competente per territorio via posta cartacea/mail o recandosi presso lo sportello
consolare:
 la domanda di voto all’estero (vedi modulo allegato)
 l’attestazione del datore di lavoro, ente, istituto presso cui svolge
temporaneamente la sua attività oppure una dichiarazione sostitutiva di atto
di notorietà, ex art. 47 D.P.R 445/2000 (vedi modello allegato)
 una scansione del proprio documento di identità (se la domanda è inviata via
posta/mail)
N.B. la domanda e i relativi allegati deve pervenire in Consolato entro il 21
marzo (non potranno essere prese in considerazione le domande cartacee pervenute
oltre tale data anche se recanti la data 21 marzo o precedenti sul timbro postale).
Le domande, anche se nel modulo compare il riferimento al Sindaco, non
devono essere inviate al Comune: saranno i Consolati, dopo la ricezione, a
trasmettere i dati ai Comuni di riferimento.

Elezioni 8 e 9 giugno 2024: avviso ai cittadini stati membri Unione Europea residenti in Italia

In occasione delle elezioni del 8 e 9 giugno 2024, i cittadini degli altri Paesi dell’Unione europea potranno votare in Italia sia per il Parlamento Europeo che per le elezioni Comunali presentando apposita domanda al Sindaco del Comune di residenza.
La richiesta, i cui modelli sono disponibili sul sito del Comune di Leno potranno essere consegnati unitamente a copia di un documento di riconoscimento direttamente allo sportello degli uffici demografici durante il regolare orario di apertura o inviati per posta elettronica al seguente indirizzo: demografici@pec.comune.leno.bs.it
Per il Parlamento Europeo entro il 11 marzo 2024.
Per il Sindaco e Consiglio Comunale entro il 29 aprile 2024.

Richiesta di patrocinio

Il Patrocinio costituisce atto di adesione del Comune di Leno a una manifestazione, iniziativa o evento ritenuti meritevoli di promozione, menzione ed evidenza. L’iniziativa per la quale si chiede il Patrocinio deve essere rilevante per la città e non avere scopo di lucro; fanno eccezione gli eventi, le manifestazioni e le iniziative che, anche se a scopo di lucro, rientrano nei fini dell’Amministrazione Comunale poiché promuovono l’immagine, il prestigio, la storia, la beneficenza, la solidarietà, le tradizioni o la realtà economico – sociale e culturale del Comune di Leno e del suo territorio.

Chi può chiederlo

Possono richiedere il Patrocinio enti, associazioni, comitati, soggetti privati che abbiano sede nel Comune o che, comunque, svolgano l’iniziativa patrocinata nei confini del territorio comunale.

Per iniziative promosse da enti o associazioni esterne al territorio comunale o che si svolgano all’esterno del territorio comunale, il Patrocinio può essere concesso quando le iniziative abbiano rilevanza per la città o ne promuovano l’immagine, il prestigio, la cultura, la storia, le arti, le tradizioni, a livello provinciale, nazionale e/o internazionale.

Quali iniziative possono essere patrocinate

Il Patrocinio è concesso alle seguenti tipologie di manifestazioni o iniziative:

  • manifestazioni culturali, scientifiche, educative, sportive, turistiche, economiche e sociali;
  • convegni, congressi, iniziative di studio e ricerca, progetti.

Il Patrocinio è concesso a manifestazioni o iniziative che:

  • apportino un significativo contributo scientifico, culturale e/o informativo a vantaggio della crescita e della valorizzazione della comunità Lenese;
  • siano realizzate nel comune di Leno, oppure, se svolte fuori dal territorio Lenese, rientrino nel quadro di manifestazioni o iniziative di promozione del Comune di Leno.

Procedure per il rilascio del Patrocinio

Per ottenere il Patrocinio il richiedente deve inoltrare all’Ufficio Protocollo del Comune di Leno domanda scritta, indirizzata al Sindaco, almeno 30 (trenta) giorni prima della data di svolgimento della manifestazione o iniziativa.

Secondo proprio insindacabile giudizio, l’Amministrazione può comunque prendere in esame istanze pervenute dopo tale termine.

L’istanza deve essere sottoscritta dal legale rappresentante dell’associazione e deve contenere tutti gli elementi utili per consentire di valutarne l’ammissibilità.

In particolare, la domanda deve riportare:

  • l’esatta descrizione del soggetto richiedente e sua natura giuridica;
  • la data della manifestazione, dettagliando giorni e orari;
  • il programma dettagliato della manifestazione o iniziativa;
  • l’esistenza di eventuali e separate domande per la concessione di spazi e/o attrezzature pubbliche;
  • menzione di altre istituzioni e/o altri enti pubblici ai quali sia stata avanzata istanza di concessione di patrocinio, nonché la presenza di eventuali sponsor che sostengano economicamente la manifestazione o iniziativa;
  • Indicazione dei benefici economici già ottenuti dal soggetto richiedente;
  • ogni altra notizia utile.

Approvazione della richiesta

Il Sindaco, nel termine di 15 (quindici) giorni, esamina la richiesta e dispone nel merito.

Modalità di utilizzo del Patrocinio

Il Patrocinio dovrà essere menzionato in tutte le forme di diffusione e promozione dell’iniziativa; le stesse devono riportare lo stemma del Comune e la dicitura “con il Patrocinio del Comune di Leno”.

E’ consentito abbinare ed evidenziare il concomitante patrocinio di altri Enti, a condizione che la circostanza sia stata menzionata nell’istanza di concessione, e purché venga assicurata pari evidenza ai patrocinanti. Per le iniziative e manifestazioni patrocinate dal Comune e sostenute economicamente da istituti di credito, fondazioni e imprese private, è ammessa la citazione dei diversi sponsor nelle forme di pubblicità adottate.

La bozza di tutto il materiale promozionale dovrà essere allegata alla domanda. La stampa del materiale promozionale potrà essere stampato solo dopo l’ottenimento del patrocinio da parte del Comune di Leno.

Agevolazioni

Al conferimento del Patrocinio saranno applicate le riduzioni/esenzioni  previste dai vigenti regolamenti per oneri dovuti per le affissioni di manifesti e locandine e per l’utilizzo di locali e attrezzature di proprietà comunale.

Autorizzazioni e responsabilità

La concessione del Patrocinio da parte del Comune non sostituisce eventuali autorizzazioni, concessioni o nulla osta necessari per la realizzazione della manifestazione o iniziativa e previsti dalla vigente normativa: il soggetto organizzatore dovrà pertanto dotarsene a propria cura e spese.

La concessione del Patrocinio non coinvolge il Comune in alcuna forma di responsabilità connessa all’evento patrocinato.

Gli eventi patrocinato dal Comune di Leno, verranno pubblicati sul sito istituzionale dell’Ente nella sezione “Eventi” per tutta la durata dell’evento

Richiesta contributo economico

La concessione di sovvenzioni, contributi, sussidi ed ausili finanziari può essere disposta all’Amministrazione a favore di:


a. Enti pubblici, per le attività che gli stessi esplicano a beneficio della popolazione del Comune;
b. Enti privati, associazioni, fondazioni ed altre istituzioni di carattere privato, che esercitano prevalentemente la loro attività in favore della popolazione del Comune;
c. Associazioni e comitati, che effettuano iniziative e svolgono attività a vantaggio della popolazione del Comune;
d. Persone residenti o imprese operanti nel Comune, limitatamente ai casi di sostegno alle attività produttive o turistiche, di intervento a seguito di eventi dannosi o per la realizzazione di opere che rivestono una qualche utilità pubblica.
e. Eccezionalmente a persone residenti, sussistendo le motivazioni per il conseguimento delle finalità stabilite dal regolamento per la concessione di finanziamenti e benefici economici;


I soggetti pubblici o privati dovranno avere sede nel territorio comunale , anche attraverso sezioni distaccate.
In casi particolari, adeguatamente motivati, l’attribuzione di finanziamenti può essere disposta a favore di enti pubblici e privati, associazioni e comitati, per sostenere specifiche iniziative, che hanno finalità d’aiuto e solidarietà verso altre comunità italiane e straniere colpite da calamità od eventi eccezionali, oppure per concorrere ad iniziative di interesse generale rispetto alle quali la partecipazione del Comune assume rilevanza sotto il profilo dei valori sociali, morali, culturali, economici, che sono presenti nella comunità alla quale l’Ente è preposto.


Termini e scadenza
Le domande di contributo per eventi/manifestazioni e/o attrezzature devono essere presentate entro il 31 dicembre dell’anno precedente cui si riferiscono le relative attività. Le domande pervenute oltre tale data saranno prese in esame nei limiti delle eventuali rimanenti disponibilità di bilancio.

Le domande di contributo dovranno essere corredate da n. 5 allegati obbligatori:

  1. Idonea documentazione illustrativa dell’attività (data, luoghi, durata, finalità, ecc.);
  2. Dettagliato preventivo di spesa (entrate + uscite previste);
  3. Copia del documento di identità del richiedente;
  4. Rendiconti di eventuali contributi concessi dal Comune nell’anno antecedente;
  5. Copia dello statuto dell’ente/associazione/società/comitato proponente, se non già in atti del Comune.
    Nella domanda dovrà essere dichiarato se sono stati chiesti altri contributi ad enti pubblici e privati, indicandone i nomi e, in caso di avvenuta concessione, gli importi.

Servizio Civile Comunale

l Servizio Civile è rivolto ai giovani dai 18 ai 29 anni non compiuti, prevede un impegno di circa 25 ore settimanali per un anno.
Offre un contributo mensile di € 507,30, la certificazione delle competenze, un percorso di orientamento al lavoro e la riserva dei posti nei concorsi pubblici.

ATTENZIONE : PROROGA TERMINE PRESENTAZIONE RICHIESTE AL 22 FEBBRAIO 2024 ORE 14

Sono diponibili 2 posti: