Skip to content Skip to left sidebar Skip to right sidebar Skip to footer

Avvisi alla popolazione

Tutti gli avvisi

Area Disabilità

Inserimento in strutture residenziali e diurne

A seconda del grado di autonomia/gravità della persona diversamente abile, l’ASST del Garda propone alle famiglie di portatori di handicap, diverse tipologie di servizi: Centro Socio Educativo (C.S.E.), Servizio Formazione all’Autonomia (S.F.A.), Centro Diurno Disabili (C.D.D.), Residenza Sanitaria Disabili (R.S.D.), Progetto Appartamento Protetto, Comunità Socio Sanitaria (C.S.S.).

I progetti sono condivisi con l’Assistente Sociale comunale e l’Amministrazione si fa carico dell’integrazione delle rette di frequenza. 

Assistenza all’Autonomia scolastica

A supporto dell’Assessorato alla Pubblica Istruzione, il Servizio Sociale gestisce l’assistenza educativa scolastica non didattica, tesa a garantire l’accesso alle scuole di ogni ordine e grado agli alunni portatori di handicap, avvalendosi di operatori qualificati di una cooperativa specializzata, che ha in appalto il servizio.

L’Amministrazione assicura il servizio di concerto con gli Istituti Scolastici ed il Servizio di Neuropsichiatria Infantile dell’Età e dell’Adolescenza (NPIA) dell’ASST del Garda.

Trasporto Sociale disabili

Il Servizio Sociale comunale pone un’attenzione particolare nell’assicurare un servizio di trasporto personalizzato alle esigenze specifiche del soggetto portatore di handicap per esigenze di fisioterapia, piscina, progetti mirati, logopedia, psicomotricità, frequenza scolastica, visite mediche specialistiche verso i presidi di Leno e Manerbio.

Il servizio è svolto sempre grazie alla collaborazione dell’Associazione Volontari per il Servizio Sociale Lenese.

Inserimento Lavorativo

I progetti di inserimento lavorativo sono rivolti a persone in situazione di difficoltà in possesso di

  • certificazione di invalidità superiore al 46%,
  • certificazione INAIL superiore al 34%,
  • iscritte al collocamento mirato (Legge 68/99),
  • certificazione di svantaggio sociale in carico a servizi specialistici (salute mentale e tossicodipendenze).

L’obiettivo prioritario è favorire l’ingresso nel mondo del lavoro per chi si trova alla prima esperienza e l’integrazione per chi ha subito una malattia/infortunio che ha causato una cessazione lavorativa precedente.

Per i potatori di handicap motorio/fisico/sensoriale risulta di fondamentale importanza ricercare diverse soluzioni lavorative di tipo sperimentale per sostenere la propria operatività all’interno di modi e tempi prestabiliti, pur essendo in grado di svolgere delle mansioni.

Tali progetti sono realizzati con il Servizio di Integrazione Lavorativa del Consorzio Tenda di Montichiari.

Interventi economici generici

Il cittadino che si trova in una situazione di difficoltà economica e che non è in grado di far fronte ai bisogni fondamentali con le proprie risorse, può richiedere un contributo economico all’Ufficio Servizi Sociali.

Per presentare la domanda di intervento economico è necessario richiedere un colloquio con l’Assistente Sociale, la quale valuterà insieme alla persona interessata il bisogno effettivo. Potrebbe essere richiesto di incontrare i familiari, di visitare l’abitazione, di acquisire ulteriori informazioni e documenti relativi alla condizione del richiedente.

Per la concessione di un intervento economico il Servizio Sociale terrà conto sia della situazione socio-economica complessiva della persona e della sua famiglia, che delle condizioni di vita del richiedente e della sua disponibilità a collaborare ad un progetto di aiuto per superare la situazione di difficoltà.

Le modalità di accesso e le entità degli interventi economici saranno stabilite in base alle esigenze ed alle disponibilità di bilancio e alla conseguente elaborazione di un progetto mirato di intervento.

Pacco alimentare mensile

La persona in difficoltà socio economica può richiederlo attraverso un colloquio con l’Assistente Sociale, che valuta il bisogno dell’interessato e lo invia alla rete di volontariato “Nonsolonoi”, sita in Via Viganovo.

Il pacco alimentare varia in base agli elementi presenti nel nucleo familiare.

Gestione alloggi SAP (servizio abitativi pubblici)

L’Ufficio Servizi Sociali si occupa della gestione delle assegnazioni degli 108 alloggi (ex ERP), di cui 52 di proprietà comunale e 56 di proprietà di Aler.

La nuova normativa 16/2016 e relativo regolamento attuativo 3/3/2019 prevede l’estensione del bando a livello di Ambito territoriale.