Avviso pubblico per l’assegnazione delle unità abitative destinate ai servizi abitativi pubblici

AVVISO PUBBLICO per l’assegnazione delle unità abitative destinate ai servizi abitativi pubblici disponibili nell’ambito territoriale 9 – BASSA BRESCIANA CENTRALE – (Regolamento regionale n. 4/17)

Il Comune di Ghedi, in qualità di ente capofila dell’Ambito 9 – Bassa Bresciana Centrale, ai sensi della nuova Legge Regionale n. 16/2016 relativa alla Disciplina Regionale dei Servizi Abitativi Pubblici e del Regolamento Regionale n. 4/2017 e s.m.i, pubblica il Primo Avviso per l’Assegnazione degli alloggi del Servizio Abitativo Pubblico (ex ERP).

Dal 18/11/2019 al 17/12/2019 è aperto il Bando per l’assegnazione di n. 55 alloggi disponibili nel territorio dell’Ambito 9 – Bassa Bresciana Centrale, nei Comuni di: Bagnolo Mella, Bassano Bresciano, Fiesse, Gambara, Ghedi, Gottolengo Isorella, Manerbio, Pontevico, Pralboino.

CHI PUO’ PRESENTARE DOMANDA

L’Art. 7 del Regolamento Regionale 4/2017 prevede che possano presentare domanda i nuclei familiari e cittadini singoli che siano in possesso dei seguenti requisiti:

  • Cittadinanza italiana
  • Residenza anagrafica in Regione Lombardia per almeno 5 anni;
  • ISEE non superiore a €. 16.000,00.

Se l’ISEE è pari o inferiore a €. 3000,00 è necessario il rilascio del certificato di indigenza firmato dall’Assistente Sociale del Comune di residenza.

MODALITA’ DI PRESENTAZIONE

La domanda va compilata esclusivamente in modalità telematica, accedendo alla piattaforma web di Regione Lombardia https://www.serviziabitativi.servizirl.it/, effettuando l’accesso come “cittadino”.

Il personale dell’Ufficio Servizi Sociali fornirà al cittadino l’assistenza necessaria ai fini della presentazione della domanda, previo controllo dei requisiti di accesso al bando e relativa documentazione.

I cittadini interessati possono prendere appuntamento al numero 030904646 oppure alla mail  servizi.sociali@comune.leno.bs.it .

Per eseguire l’accesso al portale di Regione Lombardia si prega di presentarsi muniti di:

  • Carta d’identità del richiedente
  • Carta Nazionale dei Servizi (CNS) con pin valido oppure SPID (Sistema pubblico di identità digitale)
  • Marca da bollo da €. 16,00

La postazione individuata è situata al primo piano presso l’Ufficio Segreteria.

La domanda può essere compilata autonomamente da un computer dotato di collegamento alla rete internet e lettore di smartcard abilitato alla lettura di CNS (non serve lettore se si è in possesso di SPID).

NB: Per questo bando non sono disponibili alloggi nel Comune di Leno.

Si evidenzia che i cittadini di Stati non appartenenti all’Unione Europea dovranno in sede di verifica della sussistenza dei requisiti dichiarati all’atto della domanda, presentare certificazione del Paese di origine che attesti che tutti i componenti del nucleo familiare non possiedono alloggi adeguati nel paese di provenienza (ai sensi dell’art. 7 c. 1 l.d del R.R. 4/2017 e s.m.i.).

Tale certificato, rilasciato dalla competente autorità dello Stato Estero, deve essere legalizzato nelle forme previste dagli accordi internazionali e corredato di traduzione in lingua italiana che ne attesta la conformità all’originale, anch’essa debitamente legalizzata.

Allegati