Benvenuti nel sito del Comune di Leno (Brescia)

[Torna indietro di un passo !]
Posizionamento nel sito: Sei in Home Page > Sportello Unicp Attività Produttive  

Vendita di cose usate
DOVE
Comune di Leno
SUAP - Commercio - Polizia Amministrativa
Via Dante 3 Tel. 030/904645 - fax 030/9038305

ORARIO DI APERTURA AL PUBBLICO
Lunedì, Martedì Mercoledì e Venerdì dalle ore 8,30 alle ore 12,30;
Martedì dalle 16,30 alle 17,30
Giovedì dalle 14,00 alle 17,30

DESTINATARI
Commercianti che intendono porre in vendita cose usate o antiche.
Gli esercenti che intendono vendere cose antiche o usate devono presentare una comunicazione al comune. La comunicazione consente l’immediato inizio dell’attività di vendita. Il comune, esperiti i controlli di rito, rilascerà una presa d’atto della attività esercitata.

Si definiscono cose usate i beni che conservano, dopo il deterioramento dovuto all’uso, un valore che, sebbene diminuito, può essere oggetto di possibile contrattazione economica. Per Cose antiche si intendono merci che, a prescindere dal loro uso, acquistano particolare pregio e valore in virtù sia del decorso del tempo che delle disposizioni di legge a tutela delle cose di interesse storico o artistico.
REQUISITI PER L’ESERCIZIO DELL’ATTIVITA’
• assenza di cause ostative previste negli articoli 11 e 92 del T.U.L.P.S.;
• assenza di pregiudiziali ai sensi della legge antimafia;
• essere titolare di attività di commercio fisso o di commercio su aree pubbliche;
Le disposizioni degli articoli 126 e 128 del T.U.L.P.S. si applicano al commercio di cose usate di un certo valore quali: veicoli, oggetti d’arte, cose antiche, di pregio o preziose. Esse non si applicano per il commercio di cose usate prive di valore o di valore esiguo (es: vestiti, chincaglieria, bigiotteria e cose di poco conto).
La vendita di oggetti preziosi (oro, argento, platino) e pietre preziose (diamanti, rubini, smeraldi, zaffiri, coralli e perle), anche se venduti sciolti, è subordinata ad autorizzazione rilasciata dalla Questura.
Alla modulistica (vedi documenti allegati) è necessario allegare anche quanto di seguito indicato:
• copia del documento di identità in corso di validità della persona che sottoscrive la comunicazione;
• registro che deve essere tenuto per l’annotazione delle operazioni effettuate, da far vidimare dal Comune;
NORMATIVA
- Regio Decreto 18 giugno 1931 n. 773 - Testo unico delle leggi di pubblica sicurezza T.U.L.P.S. (artt. 126-128)
- Regio Decreto 6 maggio 1940 n. 635 - Regolamento per l’esecuzione del testo unico delle leggi di pubblica sicurezza (articoli 242-247)
- D.P.R. 24 luglio 1977 n. 616 (art. 19) – Attuazione della delega di cui all’articolo 1 della legge 22 luglio 1975 n. 382
- Legge 7 agosto 1990, n. 241 (art. 19) - nuove norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi
- Decreto Legislativo 22 gennaio 2004 n. 42 – Codice dei beni culturali e del paesaggio, ai sensi dell’articolo 10 della legge 6 luglio 2002 n. 137

- Comunicazione inizio vendita
- Richiesta vidimazione registro

Comune di Leno (Brescia) - Via Dante, 3 - 25024 Leno (Bs) - Telefono: 03090461 - Fax: 0309038305
Codice Fiscale: 88001410179 Partita IVA: 00727240988
Email: protocollo@pec.comune.leno.bs.it
© Tutti i diritti riservati
Valid Xhtml ! Valid CSS ! Dichiarazione di accessibilità !
Inizio Pagina - Politica sui cookies

Il sito del Comune di Leno (Bs) sito si avvale di cookie necessari al suo funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookies.